Maggie e Thomas: festeggiare la pensione a Firenze.

Finalmente è arrivato il momento tanto atteso, io e Thomas siamo ufficialmente in pensione!

Non vedevamo l’ora che arrivasse questo momento per goderci il tanto desiderato viaggio in Toscana . E così siamo volati via dalla nostra nuvolosa Londra per atterrare a Pisa , e da lì, dopo aver fatto la classica foto con la torre pendente, ci siamo spostati in treno alla volta di Siena.

Che città Siena… veramente bella! Romantica, piccola, incantevole. Ecco, potrei definirla armoniosa, con i suoi mattoni rossi che si nascondono tra la terra rossa del paesaggio. E poi, ragazzi, come si mangia bene!

Firenze ci ha accolti con un po’ di pioggia. Meno male che il B&B che avevamo scelto è proprio a due passi dalla Stazione! Abbiamo dormito a La Residenza dell’Orafo e devo dire che siamo rimasti soddisfatti: camere pulite, personale divertente (Raffaella la tua risata è contagiosa!) e poi posizione comodissima: pochi minuti dal Duomo, dal mercato di San Lorenzo (dove abbiamo mangiato un buonissimo lampredotto!) e da tantissime altre splendide architetture.

Cosa abbiamo visto a Firenze

Che dire se non che Firenze è proprio una città magnifica, non potremo più dimenticarla!

Il Museo degli Uffizi è pieno di meraviglie, dai quadri del Botticelli e Caravaggio alle opere di artisti impareggiabili come Leonardo e Michelangelo.

Opere maestose come la Basilica di Santa Maria Novella attraversata da secoli di storia dell’arte o la prestigiosa Basilica di Santa Croce senza dimenticare, ovviamente, il Duomo di Santa Maria del Fiore con la sua imponente cupola.

Indimenticabile e di straordinaria bellezza il Ponte Vecchio, tra i più grandi simboli di Firenze, pieno di botteghe di orafi che ho visitato avidamente rapita dai luccichii delle numerose vetrine, per non parlare dei palazzi storici della città come Palazzo Pitti residenza di importanti e potenti famiglie come i Medici e i Lorena, Palazzo Strozzi e il Palazzo Vecchio in Piazza della Signoria.

Insomma, di luoghi da visitare a Firenze ne abbiamo ancora tanti, questo è stato solo un assaggio, non ci resta che pianificare il prossimo viaggio mentre ce ne torniamo a casa.

Maggie e Thomas: festeggiare la pensione a Firenze. ultima modifica: 2017-03-03T10:00:52+00:00 da Redazione

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *