Le vacanze dei nostri ospiti: la visita a Impruneta

Sono stata in vacanza a Firenze per qualche giorno e ho scelto di dormire nell’appartamento Spirito in uno dei quartieri più belli della città: Santo Spirito. L’appartamento è carino, confortevole non piccolo come sembrava dalle foto e molto pulito. In più la zona caratteristica è a due passi dal fiume Arno e dalle principali attrazioni di Firenze.
La vacanza è stata decisamente divertente: abbiamo girato la città in lungo e in largo, cenato in ristoranti tipici (buonissima la pappa al pomodoro, slurp) e agognato di fronte alle vetrine dei brand più inn del momento. Ma quello che davvero mi interessava era visitare i dintorni di Firenze e così, prima di lasciare la culla del rinascimento, ho fatto un giro nei dintorni.

Appartamento Spirito – Dettaglio

Prima meta? Impruneta. Appena arrivata ho avuto la fortuna di scambiare qualche chiacchiera con i passanti che mi hanno fatto conoscere la sua storia, la guida che ho acquistato in edicola, però, mi ha aiutata di più 😉

Impruneta ha origini molto antiche tanto da aver avuto come inquilini anche il popolo etrusco, grazie alle testimonianze archeologiche ritrovate nelle sue terre. Apprezzata dall’Impero romano, la cittadina ha acquisito una maggiore importanza durante il Medioevo, quando è divenuta guida delle 72 leghe del contado fiorentino. Sono molti i monumenti costruiti in epoca medievale che possono essere visitati tutt’oggi.

Infatti, passeggiando tra le strade di questo ridente paesino ho potuto ammirare la bellissima Basilica, dove si conserva la Madonna dell’Impruneta. Grazie ala guida acquistata ho scoperto che tutta la storia di Impruneta si concentra attorno a questa Basilica che quando venne edificata (1060) richiamò pellegrini provenienti da tutto il mondo, tanto da aumentare lo sviluppo commerciale. La città iniziò ad ingrandirsi coprendo oggi una superficie di 14.611 abitanti.

Basilica di Impruneta – Photo Credit

Sono riuscita a visitare anche la Chiesa di San Lorenzo alle Rose in cui ho potuto ammirare l’Annunciazione del Ghirlandaio e La Madonna col Bambino di Taddeo Gaddi.
Avrei voluto visitare anche il Museo del Tesoro dove si trovano i famosi “codici minati rinascimentali” e un bassorilievo raffigurante La Madonna… Se desideri visitare il Museo per conoscere a fondo la storia di Impruneta, ti consiglio di visionare gli orari, poiché potresti trovarlo chiuso come è successo a me 🙁

Impruneta: l’arte della terracotta e dei prodotti tipici

L’arte della terracotta è per Impruneta una vera e propria tradizione. Passeggiando nelle strade medievali della piccola cittadina ho potuto osservare le botteghe di tanti artigiani che ogni giorno lavorano la terracotta creando delle piccole opere d’arte. Si tratta di un’antica sapienza tramandata di generazione in generazione nel corso del tempo; gli abitanti, infatti, vantano in maniera particolare la loro arte facendone una vera e propria cultura: quella del “Cotto dell’Impruneta”.
Oltre ai vasi e statuine di terracotta, sono stata attirata dagli odori che si sentono nelle stradine della città. Punto forte della gastronomia qui è certamente l’olio… una bottiglia me la sono portata a casa.

Lavorazione del cotto –
Photo Credit

Impruneta: relax e natura

Impruneta non è solo storia e tradizione, è il luogo ideale per concederti qualche ora in tranquillità. Se ami il relax, ti consiglio di visitare le Terme di Firenze che ti coccoleranno in ogni momento. Purtroppo non ho visto neanche queste, ma so che erano state progettate dai romani e sono rinvenute alla luce nel 1300.
Differentemente da altre città della Toscana, ad Impruneta è possibile entrare in contatto con la natura, elemento essenziale per le mie vacanze. Amo molto osservare i paesaggi naturali ed è per questo che ho lasciato per ultimo la visita del Monte di Sant’Antonio. Si tratta di un sentiero non troppo lungo e di facile percorribilità ma particolarmente ricco di una fitta vegetazione composta da alti cipressi, lecci, aceri e pini domestici che rendono il paesaggio ammaliante e suggestivo.
Se sei un’amante della natura non puoi perdere questa verde cornice che raccoglie l’essenza di un posto incantato! Ti consiglio anche di visitare il Ninfeo di Filomena, dove potrai sdraiarti sul soffice prato e godere di qualche momento di relax!

Photo Credit

Le vacanze dei nostri ospiti: la visita a Impruneta ultima modifica: 2017-05-09T10:00:10+00:00 da Redazione

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *