Palazzo Pitti a Firenze

Palazzo Pitti a Firenze

Palazzo Pitti, situato nel centro di Firenze, a pochi passi da Ponte Vecchio, è indubbiamente uno tra i più grandi esempi architettonici che si possono ammirare visitando la città toscana. Maestoso con la sua facciata “geometrica” è il palazzo su cui sfoga il famoso Corridoio Vasariano che da Palazzo Vecchio arriva a Palazzo Pitti attraversando il Ponte Vecchio.

Lo sfarzoso edificio, costruito nel XV secolo per volere dell’omonima famiglia, è diventato oggi un importante polo museale.

Palazzo Pitti a Firenze: tra passato e presente

Galleria Palatina Firenze Palazzo Pitti
Galleria Palatina. Diritti d’Autore

Il palazzo, commissionato da Luca Pitti e progettato dal Brunelleschi, fu realizzato dall’allievo di quest’ultimo, Luca Fancelli. Concepito per essere un edificio ancora più sfarzoso rispetto a quello della rivale famiglia dei Medici, fu, in seguito, venduto proprio a questi ultimi a causa di problemi finanziari .

Oggi Palazzo Pitti ospita alcuni tra i più importanti musei fiorentini:

  • Galleria Palatina: situata al primo piano del palazzo, la galleria ospita un’ampia collezione di quadri del XVI e XVII secolo e gli Appartamenti Reali con indimenticabili arredi risalenti al XIX secolo.
  • Museo degli Argenti: parte nel piano terra e parte nel piano rialzato, il museo degli argenti raccoglie una grande collezione di preziosi oggetti appartenuti alla potente famiglia Medici.
  • Galleria d’Arte Moderna: l’ultimo piano del palazzo è destinato alla collezione di dipinti dei più noti pittori toscani appartenenti al XIX e XX secolo.

Nella Palazzina del Cavaliere, edificio più piccolo e separato da Palazzo Pitti, si trova il Museo delle Porcellane con collezioni appartenute alla famiglie reali succedute nei secoli, dai Medici ai Lorena e ai Savoia.

La Palazzina della Meridiana ospita la Galleria del Costume nella quale si trovano manufatti importanti come costumi ed abiti storici a partire dagli inizi del XVII fino ai primi anni del XX secolo.

Rimarrà per sempre nei vostri occhi il Giardino di Boboli, lo splendido parco che accoglie Palazzo Pitti. Ben 45000 metri quadrati di superficie, che conducono da Palazzo Pitti fino a Forte Belvedere, di autentico giardino all’italiana, arricchito da ampi viali, maestose fontane, una stupenda limonaia e tantissime piante secolari. Una passeggiata che merita certamente di essere fatta.

Veduta di Firenze dal Giardino di Boboli. Diritti d’Autore.

Visitare Palazzo Pitti: aperture, costi e orari

Luogo: Palazzo Pitti – Piazza Pitti – 50125 Firenze.

Musei: Galleria Palatina, Appartamenti Reali e Galleria d’Arte Moderna.

  • Costi: intero € 8,50, ridotto € 4,25.
  • Apertura: da martedì a domenica.
  • Orari: 8.15 – 18.50.

Chiusura: tutti i lunedì – Capodanno – 1° Maggio – Natale.

Musei: Museo degli Argenti, Museo delle Porcellane, Giardino di Boboli, Galleria del Costume, Giardino Bardini.

  • Costi: intero € 7,00, ridotto € 3,50.
  • Apertura: da lunedì a domenica.

Orari:

  • 8.15 – 16.30 nei mesi di: novembre, dicembre, gennaio, febbraio.
  • 8.15 – 17.30 nel mese di marzo. In ora legale 18.30.
  • 8.15 – 18.30 nei mesi di: aprile, maggio, settembre e ottobre.
  • 8.15 – 17.30 nel mese di Ottobre in coincidenza del passaggio dall’ora legale all’ora solare.
  • 8.15 – 18.50 nei mesi di: giugno, luglio, agosto.

Chiusura: primo e ultimo lunedì del mese – Capodanno – 1° Maggio – Natale.

Chi soggiorna presso una delle strutture vicine a Palazzo Pitti del gruppo Golden Stay può richiedere la prenotazione del biglietto alla reception.

Diritti d’Autore Immagine
Palazzo Pitti a Firenze ultima modifica: 2016-12-20T10:00:58+00:00 da Redazione

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *